Palermo. Comune: online avviso per affidamento 50 beni confiscati

E’ stato pubblicato all’albo pretorio e sul sito www.comune.palermo.it l’avviso pubblico per la concessione gratuita, a terzi aventi diritto, degli immobili confiscati alla criminalita’ organizzata, di proprieta’ del Comune di Palermo. Gli interessati possono produrre istanza di concessione all’Amministrazione comunale, entro e non oltre le ore 24 dell’11 dicembre 2015, che dovra’ essere compilata e inviata, completa degli allegati richiesti firmati digitalmente, tramite una apposita applicazione web sul sito istituzionale, che sara’ attiva a partire dalle 12 del 6 novembre 2015. Lo rende noto l’Amministrazione comunale, sottolineando che possono avanzare l’istanza di concessione, i soggetti di Comunita’ anche giovanili, Enti, associazioni maggiormente rappresentative degli enti locali, organizzazione di volontariato, cooperative sociali, comunita’ terapeutiche e centri di recupero e cura di tossicodipendente, associazione di protezione ambientali riconosciute, operatori dell’agricoltura sociale riconosciuti. L’istanza, a firma del legale rappresentante, dovra’ contenere l’intestazione e gli estremi del soggetto richiedente, l’indirizzo di posta elettronica, i recapiti telefonici e dovra’ contenere l’atto costitutivo e lo Statuto, l’iscrizione alla Camera di Commercio, se iscritti, decreto di riconoscimento all’Ente di appartenenza (iscrizione all’anagrafe Unica delle Onlus, iscrizione al Registro Regionale delle organizzazioni di volontariato), il verbale di nomina del rappresentante legale e, per i consigli direttivi, il rinnovo delle cariche sociali, oltre alla fotocopia del documento di identita’ dell’istante. Successivamente, valutate tutte le richieste pervenute, verra’ redatto un elenco degli istanti ammessi che sara’ pubblicato sempre sul sito istituzionale del Comune di Palermo. Ogni soggetto ammesso ricevera’, inoltre, apposita comunicazione contenente le credenziali di accesso (utente e password) e modalita’ operative, per visionare via web i beni confiscati messi a bando. Attualmente sono circa 50 quelli da assegnare, fra ville, uffici e magazzini. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com