Palermo. Oggi alle 20.30 al Teatro Massimo di Palermo la Quinta Sinfonia di Mahler

È l’Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala, un’Orchestra di giovani talenti che si esibisce sulle più grandi scene nazionali e internazionali – Russia, Danimarca, Emirati Arabi, Stati Uniti – e che domani, giovedì 29 ottobre, alle 20.30, al Teatro Massimo di Palermo, eseguirà uno dei capolavori di Mahler: la Sinfonia n.5, diretta da Fabio Luisi. Il concerto si inscrive nell’ambito di Legalit-Ars, progetto di formazione e diffusione delle Arti e mestieri dello Spettacolo per lo sviluppo della legalità che vede coinvolti, insieme con l’Accademia della Scala e il Teatro Massimo di Palermo, il Teatro San Carlo di Napoli  e il Teatro Pubblico Pugliese di Bari.

L’Orchestra è nata nell’ambito dei corsi di perfezionamento finalizzati all’inserimento di giovani strumentisti nel mondo professionale. Attualmente è l’unica realtà italiana che accompagni gli allievi alla futura carriera su tutto il repertorio di un professore d’orchestra: sinfonico, operistico e balletto. Sotto la guida di stimati musicisti e delle prime parti dell’Orchestra del Teatro alla Scala, i corsi prevedono lezioni individuali di strumento, musica da camera, sezioni d’orchestra, esercitazioni orchestrali.

Dal 2013 l’Orchestra vive una significativa esperienza professionale con Fabio Luisi, che la dirige in diversi concerti fra Milano, Torino, Bologna, Napoli e Palermo. Domani sera il concerto al Teatro Massimo: in programma la Sinfonia il cui Adagietto è diventato celebre per gli appassionati di cinema perché Luchino Visconti lo scelse come cuore della colonna sonora di Morte a Venezia. Un’opera che segna una svolta profonda nella composizione di Mahler, scritta in coincidenza con il brusco stacco che nella vita privata del compositore costituisce il matrimonio con Alma Schindler, avvenuto nel 1902. L’elemento più evidente è l’assenza della voce umana, in particolare femminile, che aveva caratterizzato invece le sinfonie precedenti, e quindi un ritorno alle forme più tradizionali della sinfonia classica.

Il Teatro Massimo, nell’ambito del progetto Legalit-Ars, si è fatto promotore negli ultimi mesi di quattro percorsi formativi destinati a giovani di età compresa tra 18 e 25 anni, corsi incentrati sulle figure professionali del sarto dello spettacolo, elettricista di palcoscenico, macchinista teatrale, fotografo di scena.

 

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com