Al via a Palermo progetto car sharing Enel-Renault

Ventiquattro Renault Zoe assicureranno il servizio di car sharing elettrico, a Palermo. Il progetto, presentato, stamane, al teatro Massimo, e’ inserito nel piu’ ampio piano nazionale Demetra, ed e’ stato illustrato dal sindaco Leoluca Orlando, dal presidente dell’Amat Antonio Gristina, dal responsabile Infrastrutture e reti di Enel Italia Gianluigi Fioriti, dagli assessori comunali alla Mobilita’ e all’Ambiente Giusto Catania e Cesare Lapiana, e da Bernard Chretien, direttore generale di Renault Italia. Un traguardo per la citta’ che si inserisce nel piu’ ampio progetto di mobilita’ condivisa e intermodale che Amat e Comune di Palermo stanno portando avanti, e’ stato reso noto nel corso della conferenza stampa. Renault ha vinto il bando varato nell’aprile 2014 per la fornitura di auto elettriche. Ed Enel fornisce sedici stazioni di ricarica, controllate a distanze, la cui installazione e manutenzione e’ affidata a Sogea. Il servizio sara’ inizialmente attivo in cinque parcheggi: piazza Massimo, piazzale Ungheria, via Malta, piazza Ignazio Florio e viale Liberta’. Entro la fine dell’ anno verranno attivati anche i parcheggi di piazza Europa, stazione Notarbartolo e Porto. Le auto sono dotate di un motore di 65 kW e nella versione adottata nel car sharing garantisce un’autonomia 100-150 chilometri di uso reale. Su colonnine di 22 kW, l’auto si ricarica in un’ora.

“Questo progetto – ha sottolineato l’assessore comunale alla Mobilita’, Catania – non e’ un fatto isolato ma parte di un complessivo piano di mobilita’ sostenibile. Questo 2015 e’ appunto l’anno della mobilita’ sostenibile: partira’ il bike sharing a novembre, e’ stata avviata la pedonalizzazione del centro storico, sono state inaugurate le piste ciclabili che si completeranno nel 2017, realizzata la rete tramviaria. A Palermo – ha aggiunto – si muovono ogni giorno 610 mila macchine, un numero insostenibile, una situazione grave. Lo sforzo e’ spostare persone che si muovono su veicoli privati sui mezzi pubblici”. Tra gli altri progetti in fase di avvio anche il servizio di bike sharing, verra’ inaugurato a novembre e contera’ su una flotta di 400 biciclette a pedalata muscolare, 20 a pedalata assistita e 10 scooter elettrici. “L’invenzione del car sharing e’ importantissima, costa poco, usi l’auto privata, un mezzo intelligente e comodo, il piu’ vicino alla mobilita’ privata”, ha sottolineato l’assessore Cesare Lapiana. Il responsabile Infrastrutture e reti di Enel Italia, Gianluigi Fioriti, ha definito quella di oggi “una giornata importante. Palermo e’ una bella citta’ ricca di monumenti, la mobilita’ elettrica salvaguarda la salute dei cittadini ma anche il contesto ambientale piu’ ampio. Oggi i veicoli elettrici sono evoluti, cosi’ come il sistema di supporto e ricarica che garantisce un pieno modo sicuro e conveniente. Supporteremo il servizio qui a Palermo con 16 infrastrutture di ricarica, frutto di una tecnologia implementata in Italia e diffusa in tutto il mondo. Abbiamo 1800 strutture di questo tipo in Italia ed Europa”. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com