Cresce l’attesa per il debutto di Carmen al teatro Antico di Taormina

 

Sarà la Carmen di Georges Bizet ad aprire al Teatro Antico la quarta edizione del Taormina Opera Festival, manifestazione che si è consolidata a livello internazionale come una delle più importanti e di successo, grazie alla qualità degli allestimenti e al prestigio degli artisti che ne calcano il palcoscenico millenario. 

Carmen andrà in scena in anteprima domani, 15 luglio, (per poi essere replicata in numerose recite ad agosto) in un nuovo allestimento con la regia e le scene di Enrico Castiglione, artista di fama internazionale, che firma anche la regia cinematografica della trasmissione in diretta via satellite in oltre trecento sale cinematografiche di ben trenta paesi. Un autentico evento multimediale, che sarà anche l’unico spettacolo lirico dell’estate ripreso e trasmesso nei cinema in diretta via satellite nei vari continenti grazie a Rising Alternative, come ormai avviene a Taormina fin dal 2011, con la regia teatrale e cinematografica dello stesso Castiglione, il solo in Italia a creare film d’opera in diretta realizzandone contemporaneamente la regia teatrale, le scene e la regia cinematografica. Al suo fianco Sonia Cammarata, compagna di lavoro e di vita, raffinata costumista capace di reinventare il costume storico con un’originalità prettamente teatrale di riconosciuto effetto, con la quale formano da anni un tandem artistico di particolare successo. Protagonista nel ruolo del titolo sarà l’affascinante mezzosoprano russo Elena Maximova che nel ruolo della fatale sigaraia ha conquistato i maggiori teatri del mondo. È un vero e proprio film quello che Enrico Castiglione realizzerà in diretta con ampio dispiegamento di forze, trasformando il Teatro Antico di Taormina in una sorta di set cinematografico, con ben 12 camere in alta definizione e suono dolby surround. In Italia potrà essere visto sugli schermi dei 36 cinema di The Space. L’evento è stato presentato ieri in conferenza stampa all’Hotel Monte Tauro, alla presenza del Sindaco Eligio Giardina che ha sottolineato il contributo del Taormina Opera Festival alla promozione culturale e turistica della Perla dello Jonio, evidenziato anche dal vicesindaco Mario D’Agostino e dall’assessore al Turismo Salvatore Cilona. 

L’opera di Bizet inaugura al Teatro Antico di Taormina una programmazione lirica quest’anno tutta all’insegna della Città di Siviglia, che riprenderà dall’1 al 14 agosto mettendo in scena contemporaneamente i tre più importanti capolavori operistici ambientati nella capitale andalusa, ovvero “La Trilogia di Siviglia”: Carmen (15 luglio, 1, 7, 10, 13 agosto), Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart (4, 9 e 12 agosto) e Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini (8, 11 e 14 agosto), in tre nuove produzioni che si avvarranno di cast di alta qualità, con il Coro Lirico Siciliano e l’Orchestra del Taormina Opera Festival che tanto successo hanno riscosso in questi ultimi anni.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com