Festival Dionisiache 2015, inizio a Segesta il 24 luglio

La stagione Teatrale Calatafimi Segesta Festival Dionisiache 2015 è stata presentata questa mattina a Palermo nella sede dell’Assessorato Tursimo  della Regione Sicilia dall’Assessora Cleo Li Calzi,  da Vito Sciortino, Sindaco del Comune CalatafimiSegesta con il Direttore del Parco Archeologico Sergio Aguglia ed il direttore artistico Nicasio Anzelmo.

42 rappresentazioni, 29 spettacoli, di cui 6 prime nazionali, 19 laboratori, 3 concerti, 1 premio per autori animeranno dal 24 luglio al 12 settembre 2015 il Calatafimi Segesta Festival Dionisiache 2015 .

La Stagione teatrale del Comune di Calatafimi Segesta, creata dal direttore artistico Nicasio Anzelmo, riapre il Teatro di Segesta, aggiunge il Tempio Dorico ed il borgo cittadino tra i luoghi di esibizione, e tesse sinergie con produzioni e grandi Accademie di Teatro per rivitalizzare il territorio.

Il programma include Teatro Classico e Antico con uno sguardo attento agli autori latini e greci, percorrendo trasversalmente la storia della drammaturgia fino ai nostri giorni, oltre a concerti musicali e spettacoli di danza, tema conduttore il Mito.

Produzioni artistiche e laboratori vedono concretamente impegnati artisti, studenti con grandi maestri del teatro come Giancarlo Sammartano, Massimo Verdastro, Maria Giovanna Hansen ed attori e registi come Federica Tatulli, Ugo Giacomazzi, Tuccio Musumeci, Massimo Venturiello, Vincenzo Pirrotta, Massimo Verdastro, Cristina Borgogni, Paolo Lorimer, Enzo Curcurù, Caterina Vertova, Giuseppe Pambieri Edoardo Siravo ed altri.  Segesta vuole diventare una vera e propria fucina culturale dando la possibilità a drammaturghi, attori e registi di lavorare a stretto contatto seguendo il processo creativo.

Il programma inizia 24 luglio con l’inno all’amore e la conoscenza di Pene d’amor perdute di W. Shakespeare con la regia Federica Tatulli che inaugura il Teatro di Segesta offrendo l’ingresso gratuito per la massima fruibilità.

Il lavoro di sensibilizzazione su tematiche drammaturgiche inizia il 25 luglio con Le Baccanti, drammaturgia di Lina Prosa,  regia di Massimo Verdastro, e prosegue con Medeia Medeias Medeia, drammaturgia e regia di Nicasio Anzelmo,  in una moderna visione di una famiglia allo sfascio.

La tragicommedia fortemente contemporanea di Troilo e Cressida, il mito di ricostruzione in Undertime regia di Francesca Caprioli e l’ammaliante Elettra di Hofmannsthal drammaturgia e regia di Giulio Scarpinato, il concerto teatrale drammatico de La Sonata a Kreutzer regia di Giulia Randazzo, il rapporto di sangue nella tragedia classica  in  Sorelle di Davide Strava, La Saga di Colledoro con la sua nuova visione del teatro della diversità, sono le prime assolute che debuttano al Calatafimi Segesta Festival Dionisiache 2015 presentandosi al pubblico per la prima volta.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com