Concluso educational tour per giornalisti Usa settore turismo

Si è concluso oggi l’educational tour, organizzato dall’Assessorato Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, al quale hanno partecipato diciannove ospiti, tra tour operator e giornalisti del settore, provenienti dagli Stati Uniti.

 

Con l’avvio della tratta diretta Palermo-New York, infatti, si è concretizzata una nuova opportunità per incentivare i flussi turistici provenienti dal Nord America, che può essere adeguatamente sfruttata grazie ad una promozione mirata ed efficace degli itinerari turistici della Sicilia.

 

Quindici buyers e quattro giornalisti statunitensi, selezionati in collaborazione con l’ufficio newyorkese dell’ENIT, hanno visitato in otto giorni, le principali destinazioni turistiche dell’Isola ed incontrato centotre tour operator siciliani in due speed business meeting, uno per la parte orientale ed uno per quella occidentale della Sicilia, svoltisi rispettivamente il 13 ed il 17 giugno a Trapani ed a Catania.

 

“Dopo i buyers londinesi del settore MICE, i tour operator Coreani, che sono stati nostri ospiti nei mesi scorsi e la sigla del protocollo con i rappresentanti delle regioni della Cina, firmato a Milano, – ha affermato l’Assessore regionale Li Calzi- stiamo proseguendo nelle iniziative finalizzate a incentivare l’incoming soprattutto dai paesi in cui maggiore è la domanda e che, grazie a collegamenti diretti o allo studio delle tendenze di mercato, sono potenzialmente predisposti ad accogliere i segmenti dell’offerta turistica in cui la Sicilia può meglio competere, come quello culturale, delle città d’arte e dei siti Unesco o quello relazionale ed enogastronomico dei borghi. La soddisfazione dei nostri seller e l’interesse dei T.O. americani, ci confermano che siamo sulla strada giusta. Già in programma nelle prossime settimane altre due importanti iniziative rivolte ad altre due aree di grande potenzialità : la prima rivolta al mercato brasiliano (uno dei mercati in maggiore crescita nella scelta della destinazione

Italia) e la seconda al mercato nordeuropeo (che dimostra una crescente propensione al segmento del turismo relazionale ed all’acquisto di residenze nei borghi)”

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com