Legalità: Di Dio “Confcommercio a fianco di chi denuncia”

“Non e’ piu’ tempo di avere paura, anche se comprendiamo lo stato d’animo di chi ha scritto una lettera cosi’ accorata. E saremo al suo fianco! Lo Stato c’e’, protegge chi denuncia, le forze dell’ordine aiutano e proteggono le vittime e Confcommercio sostiene sempre, oggi come ieri, gli imprenditori che scelgono la strada della legalita’”. E’ quanto afferma Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, dopo avere letto una lettera di un imprenditore che confessa di pagare il pizzo per paura. “Non c’e’ motivo di avere ancora paura, si deve solo denunciare per liberarsi dal cappio mafioso – aggiunge Rosanna Montalto -. Confcommercio mette la propria organizzazione al servizio di chi fa questa importante scelta di campo, che e’ l’unica possibile, e offre da subito supporto psicologico, legale e l’assistenza necessaria in tutte le fasi: dalla denuncia alla richiesta di contributo per i danni subiti, fisici, morali e materiali. Pertanto, invitiamo l’imprenditore autore della lettera a fidarsi dell’ Associazione. Confcommercio sara’ al suo fianco anche in sede processuale”. “Quello che chiediamo da anni al legislatore e’ l’impegno affinche’ le pene siano certe e severe, perche’ non e’ pensabile che chi fa una scelta cosi’ netta, poi si ritrovi l’estortore dietro la porta del negozio nel giro di poco tempo”, conclude. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com