Peschereccio sequestrato: in corso tentativo di fuga

Il peschereccio “Airone” di Mazara del Vallo, sequestrato stamane in acque internazionali, starebbe tentando una disperata fuga. Lo rende noto il presidente del Distretto della Pesca, Giovanni Tumbiolo, secondo cui “l’equipaggio – dice all’ITALPRESS – e’ riuscito a immobilizzare e chiudere in una cabina gli uomini armati saliti a bordo. Non si sa se due, o forse uno”. Il comandante dell’imbarcazione, Alberto Figuccia, a tutto gas, ha invertito la rotta dirigendosi verso nord, in direzione delle coste siciliane, sfuggendo cosi’ al rimorchiatore, molto piu’ lento, con a bordo altri uomini armati che aveva condotto l’assalto. “Sono stato informato che stanno scappando – aggiunge Tumbiolo -. Bisogna capire lo stato d’animo di questi pescatori, terrorizzati. C’e’ molta paura. E’ comprensibile qualsiasi comportamento dei nostri pescatori. E’ forte la paura di cadere in mare a gente senza scrupoli”. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com