Eataly e Jobs act, Farinetti: 200 assunti a tempo indeterminato

Il governo ha riposto grandi speranze nella capacità delle nuove norme sul lavoro di ridare slancio all’occupazione in Italia, per il ministro del Lavoro Poletti nel 2015 potrebbero esserci circa 150mila posti in più. Un ottimismo con cui non concordano i sindacati secondo cui il Jobs act renderà alle aziende più facile licenziare e ai lavoratori più difficile far valere i propri diritti.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com