Parte la settimana dello sviluppo sostenibile di Idimed

Un fitto programma di appuntamenti è previsto per la Settimana dello Sviluppo sostenibile 2014 organizzata dall’I.Di.Med. dal tema l’”EDUC-AZIONE ALLO STILE DI VITA DELLA DIETA MEDITERRANEA”.

L’iniziativa, realizzata con la collaborazione di Enti e Associazioni operanti nel territorio, mira a “raccogliere” alcune delle buone prassi di Educazione alla Sostenibilità che hanno visto partecipi a vario titolo molte Istituzioni pubbliche e private, intorno al tema generale dell’EXPO 2015: “nutrire il Pianeta, energie per la vita”.

L’area di riferimento è quindi lo stile di vita della Dieta Mediterranea, nel suo contesto sistemico: Identità, Salute e Sviluppo. Un messaggio da consegnare alle Istituzioni, agli operatori economici, al privato sociale e alla comunità tutta, mettendo in primo piano la valenza educazionale che riveste la “Dieta Mediterranea” in grado di cambiare i nostri modi di pensare e agire.

Dal Workshop di Agrigento, dedicato all’Educ-azione alla diversità (il mio amico di pelle) e alle politiche di integrazione, al  Seminario di Palermo con l’Ordine dei Medici e l’ISDE-Italia (Associazione Internazionale dei Medici per l’Ambiente) per ragionare insieme di Ambiente, Alimentazione e Salute. E poi ancora un convegno sulle piante della salute a Sambuca di Sicilia, un laboratorio di educazione alimentare ed un salotto enogastronomico

Nel corso della settimana verranno lanciate due iniziative interessanti, la prima – mercoledi 25 novembre  -che riguarda “La fiera della Biodiversità Alimentare in Sicilia: una vetrina per EXPO 2015”, evento che l’Orto Botanico di Palermo sta organizzando di concerto con i più rappresentativi soggetti pubblici e privati di tutta la Regione per il prossimo 14 e 15 febbraio 2015, nel corso del quale ospiterà convegni tematici, workshop, laboratori del gusto, percorsi naturalistici, esposizione delle eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche siciliane, mostre tematiche e tavoli tecnici per la programmazione congiunta di iniziative di successo. Alla Fiera saranno presenti i principali Parchi Naturali Siciliani, le Riserve, l’ARPA Sicilia, i gruppi di azione locale, i distretti produttivi ed i consorzi.

La seconda – sabato 29 novembre – a Campofelice di Roccella dove prende il via il progetto “Prodotti tipici e Dieta Mediterranea” che vede insieme alcuni GAL della Sicilia con capofila il GAL Isc Madonie.

La manifestazione di chiusura avverrà domenica 30 novembre presso il Museo Naturalistico F. Minà Palumbo di Castelbuono con un convegno sul tema “Educ-azione e cultura siciliana”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com