Oalermo. Gal Madonie sabato workshop per prodotti tipici e dieta med

 

 

Sarà la splendida Masseria Torre Garbonogara(*) di Campofelice di Roccella a ospitare, sabato prossimo, 29 novembre, dalle 10 alle 16, il workshop di lancio del progetto “Prodotti Tipici e Dieta Mediterranea” Misura 421 “Cooperazione interterritoriale, interregionale, transnazionale”– P.S.R. SICILIA 2007/2013 promosso dal Gal Isc Madonie.

Un progetto di educazione allo sviluppo sostenibile inserito all’interno della settimana dello sviluppo sostenibile 2014 promossa dall’UNESCO che ha tra gli obiettivi precipui quello di costruire nuovi e migliori spazi di mercato alle produzioni agricole ed agroalimentari di qualità, sia sul fronte interno (regionale) che su quello extraregionale ed internazionale, grazie al crescente valore internazionale riconosciuto alla Dieta Mediterranea.

Tra le azioni previste dal progetto vi sono: diffondere e valorizzare la percezione della dieta mediterranea come dieta sana e salutare ed in grado di rafforzare l’identità rurale dei territori (mense scolastiche a km 0); Realizzare e rafforzare piccole piattaforme logistiche, costruire “nuovi” mercati interni per gli alimenti tradizionali legati alla dieta Mediterranea.

Numerosi sono i partner nazionali e internazionali del progetto, assieme a So.Svi.Ma. (Società per lo Sviluppo delle Madonie), GAL Natiblei, GAL Sicani, GAL Metropoliest GAL L’Altra romagna (Emilia Romagna), GAL CHIRPAN (Bulgaria), Gal Val D’Anapo, I.A.M.C. (Istituto per l’Ambiente Marino Costiero), C.N.R. (Consiglio Nazionale delle Ricerche), CONAD Sicilia, Associazione Strade del Vino “Terre Sicane, LURSS onlus CERIS Istituto di ricerca sull’impresa e lo sviluppo del C.N.R., Consorzio dei Produttori Madoniti, Lega Coop Sicilia, I.Di.Med. – Istituto della Dieta Mediterranea, G.A.T. Euromed, S.C.E. s.r.l., Consorzio Sicilia Hyblea, ATLAS (Association Tunisienne pour le Leadership, l’auto-developpement & la Solidarite della Tunisia), Regionalni razvojni center Koper (Slovenia), A.S.P. di Palermo,  Caltanissetta, Agrigento, Siracusa, Ragusa, Catania;

E ancora a essere coinvolti anche gli istituti scolastici di Gangi, Montemaggiore Belsito, Campofelice di Roccella, Collesano e Lascari, Ciminna e Baucina, Istituto Comprensivo Lercara-Castronovo-Vicari, Santo Stefano di Quisquina, Bisacquino,  Canicattini Bagni, Militello Val di Catania

“La giornata – ha detto il presidente del Gal Isc Madonie Bartolo Vienna – prevede un momento di confronto tra i protagonisti del progetto con il territorio questo attraverso approfondimenti tematici con dirigenti, formatori, operatori, educatori, agenti di sviluppo, enti locali, ASP, associazioni di categoria, operatori economici, famiglie, operatori turistici, associazioni di settore e si parlerà di filiere corte dall’orto alla tavola del menù della dieta Mediterranea e non mancherà un confronto anche tra amministratori locali e imprenditori”.

Il Programma della giornata di sabato(29 novembre) prevede: apertura e presentazione del progetto alle ore 10 con Dario Costanzo – RDP GAL ISC Madonie – Coordinatore del Progetto ed Erica Rizziato –  CERIS-CNR – Responsabile di Sviluppo del Progetto. Interverranno, sullo stato dell’arte del progetto; Giuseppe Vetrano – RDP GAL Terre Sicane – Esperienze di “processo partecipato”, Sebastiano di Mauro – RDP GAL Natiblei – Piattaforme, logistica e offerta integrata, Salvatore Tosi – RDP GAL Metropoliest – Il dopo … Centro Studio e Ricerca Locale.

I gruppi di lavoro saranno coordinati da: Francesca Cerami, Alessandro Ficile, Dario Costanzo, Giuseppe Ficcaglia e ognuno affronterà i seguenti argomenti: Mense scolastiche: strategie d’integrazione e sviluppo; Nuovi mercati per l’agroalimentare: vincoli e opportunità di sviluppo; Tipicizzazione dell’offerta enogastronomica locale; Piattaforme logistiche, mercatini rionali e nuove procedure amministrative.

Previsti interventi di: Nino Caleca  – Assessore Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca  Regione Sicilia, Dario Cartabellotta – Responsabile Unico della Regione Siciliana – Cluster Bio-Mediterraneo, EXPO Milano 2015; Rosaria Barresi – Dirigente generale del Dipartimento interventi strutturali dell’Assessorato regionale delle risorse agricole e alimentari della Regione siciliana; Paolo Amenta – vice presidente ANCI Sicilia; Rosario Schicchi  – UNIPA –  Biodiversità; Gioacchino Lavanco – UNIPA – Educazione/Formazione; Bartolo Vienna  – Presidente del GAL ISC Madonie; Rosario Massimo Battaglia – Sindaco di Campofelice di Roccella (PA).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com