Draghi: crescita eurozona si è indebolita, rischi al ribasso

Ma previsioni di modesta ripresa restano valide

La crescita economica dell’area euro “si è indebolita durante estate e le recenti previsioni sono state riviste al ribasso”. Lo ha ribadito il presidente della Bce, Mario Draghi, durante una audizione al Parlamento europeo, ripetendo anche che complessivamente i rischi per l’economia di Eurolandia “restano orientati al ribasso2.

Ad ogni modo restano valide anche “le nostre attese di una modesta ripresa nel 2015 e nel 2016”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com