Fiat: Cisl “subito piani industriali, vogliamo certezze per Termini”

“E’ stato ancora una volta un incontro interlocutorio, abbiamo chiesto al Ministero certezze come il piano industriale di Grifa e quello delle altre aziende interessate al sito di Termini, si faccia presto, ancora non siamo in grado di giungere ad un accordo e i tempi stringono”. Ad affermarlo al termine dell’incontro sulla vertenza Fiat che si e’ tenuto a Roma, nella sede del Mise, sono Ludovico Guercio, segretario Fim Cisl Palermo Trapani, e Giovanni Scavuzzo, della segreteria provinciale Fim Cisl. “Il Ministero del Lavoro – aggiungono – approfondira’ la questione degli ammortizzatori sociali, se cioe’ sara’ possibile una proroga anche per il 2015, il rischio e’ che scatti la mobilita’”. Entro venerdi’ dovrebbe tenersi un incontro con Grifa a Palermo per affrontare gli aspetti contrattuali ed economici. “Di fatto pero’ la societa’ assorbirebbe solo 476 lavoratori, il che non risolve tutti i problemi occupazionali”, commentano i sindacalisti. Entro il 25 settembre prossimo si terra’ un incontro al quale prenderanno parte tutti, Regione, Fiat, Grifa e ministeri. “Abbiamo sollecitato il Ministero dello Sviluppo economico affinche’ vengano presto presentati i piani industriali, finora non ci e’ stato presentato nemmeno un documento”, dice Mimmo Milazzo, segretario Cisl Palermo Trapani. “Sono anni che si parla di ipotesi industriali senza entrare davvero nel merito, abbiamo bisogno di parlare di certezze, per questo – conclude – invitiamo le istituzioni a fare chiarezza una volta per tutte e dare garanzie ai lavoratori che attendono da troppo tempo”. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com