Fondi Ue: 25 miliardi per le imprese siciliane dai programmi a gestione diretta “Horizon 2020” e “Life Plus”

Per i prossimi sette anni anche le imprese siciliane potranno concorrere direttamente a Bruxelles, senza passare dalla programmazione regionale, alla conquista di una cospicua quota, pari a circa 25 miliardi di euro (come dire un’intera Finanziaria regionale), della dotazione di circa 80 miliardi di euro offerti dall’Unione europea nell’ambito dei programmi a gestione diretta “Horizon 2020” e “Life Plus”, che finanziano quasi interamente, a imprese singole (o a consorzi e reti di imprese, università e Comuni), progetti di ricerca e innovazione, creazione e commercializzazione di nuovi prodotti e servizi nei campi dell’agricoltura, del manifatturiero, dell’ambiente e dell’energia “verde”, delle infrastrutture, della mobilità sostenibile, dei beni culturali, della salute e del sociale.

Ance Sicilia e l’Ufficio Ance di Bruxelles – con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo economico e del dipartimento Affari extraregionali della Presidenza della Regione, con il contributo di UniCredit e Soatech e in collaborazione con gli Ordini provinciali degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, dei Dottori commercialisti e degli esperti contabili e dei Consulenti del lavoro di Palermo – organizzano un Corso gratuito di Europrogettazione per preparare i professionisti e i tecnici della Pubblica amministrazione siciliani alla redazione dei progetti. Infatti, la sfida per imprese, enti e consorzi è quella di avere la capacità di “andare a prendere” questi soldi, presentando progetti corretti e coerenti con le misure messe a bando.

Saranno 150 (a fronte di ben 550 richieste di iscrizione) i professionisti e i tecnici che domani e venerdì, 22 e 23 maggio, a Palermo, a partire dalle ore 9, presso la sede di Ance Sicilia, in via Volta, 44, si confronteranno con Giulio Guarracino, dirigente dell’Ufficio relazioni internazionali dell’Ance a Roma e a Bruxelles, specializzato anche in “energia verde”; Giuseppe Pace, ricercatore del Cnr e del Dipartimento di Mobilità sostenibile dell’Università di Gent (Belgio); Ernesto Marcheggiani, docente di Scienze agrarie e ambientali presso l’Università KU Leuven (Belgio); Gianluca Coppola della Eurocrea Merchant, esperto in ideazione e gestione di progetti transnazionali finanziati dall’Ue e di finanza agevolata e non, e specializzato anche in programmi di mobilità nel settore dell’istruzione superiore; Federico Lasco, dirigente della direzione generale per la Politica regionale unitaria comunitaria presso il dipartimento per lo Sviluppo e la coesione economica del Ministero dello Sviluppo economico; Gregorio Squadrito, responsabile commerciale Corporate di UniCredit; Maria Cristina Stimolo, dirigente generale del dipartimento Affari extraregionali della Regione siciliana.

In apertura ci saranno gli interventi di Salvo Ferlito, presidente di Ance Sicilia, e di Alfonso Porrello, presidente dell’Ordine degli Architetti di Palermo.

Al termine di ogni giornata, esperti e professionisti avranno incontri bilaterali per la messa a punto di ipotesi progettuali per aziende ed enti siciliani dei vari settori.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com