Formazione: Uil Scuola “lavoratori senza soldi da dieci mesi”

“Subito risposte concrete ai problemi di chi lavora nel settore della Formazione professionale. Serve accelerare la spesa e dotare gli uffici delle unita’ necessarie per sbloccare entro Pasqua il pagamento degli stipendi di circa seimila lavoratori, senza soldi da quasi un anno. Questo sindacato, inoltre, e’ ancora in attesa di una convocazione da parte dell’assessore Scilabra per capire il percorso tecnico-normativo della tanto annunciata riforma del settore”. Lo sostiene il segretario della Uil Scuola, Giuseppe Raimondi, che aggiunge: “La Formazione sta attraversando una forte crisi e a farne le spese sono soprattutto i lavoratori. Ecco perche’ chiediamo al Governo Crocetta risposte immediate. Occorre garantire e subito il pagamento degli stipendi dell’annualita’ corrente che si conclude a Giugno e capire come si proseguira’: se con un nuovo Avviso 20 o con quale altro strumento. Bisogna valutare, inoltre, – conclude Raimondi – come possono concorrere le risorse della Youth Guarantee per i 1.800 lavoratori degli ex sportelli multifunzionali da una parte e procedere all’avvio del progetto Prometeo gestito dal Ciapi di Priolo per i 1.400 licenziati degli enti dismessi”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com