Cresce anche a Palermo l’ interesse per la cucina vegetariana: il sabato corsi, bio cene, blog, e- book sul mangiar sano

L’appuntamento è per  sabato pomeriggio, nel  Bio-Bistrot “ Freschette” dietro l’ edificio delle Poste centrali a Palermo, quando  si rinnova  la lezione di cucina vegetariana con  Chiara Chiaramonte. In città tra i veg  foodies  è un appuntamento atteso.  Blogger e cuoca, vegetariana da oltre 14 anni, Chiara Chiaramonte, 37 anni, ha deciso di non consumare più carni . Se le chiediamo perchè  ci spiega che oggi nella nostra società, con tutte le alternative alimentari e nutrienti mangiare carne non è necessario per vivere. Quindi , taglia secco, ho scelto di farne a meno,  e mi sbizzarrisco con piatti a base di verdure  dell’ orto che in Sicilia, grazie al clima mediterraneo, non mancano mai per tutto l’ anno.  Del resto l’alimentazione vegetariana contempla un consumo, oltre che di prodotti di origine vegetale, anche di latticini e derivati e uova, quindi alla fine non così poco varia come spesso si immagina.  A differenza della scelta vegetariana, quella vegana invece non contempla alcun prodotto di origine animale, quindi niente latte e derivati, niente uova, niente miele. Dal successo del blog è nato poi nel 2012 un libro  dal titolo “ChiaraCucina. La cucina vegetariana, rapida, economica, ecologica” che ha presentato in giro per l’Italia e che sta per andare in ristampa.
Anche in città i locali che offrono un’alimentazione più naturale stanno crescendo e  con  il bio market e bostrot Freschette, (sito web: www.freschette.com) è nata una bella sinergia e così da alcuni mesi Chiara tiene degli incontri di cucina vegana. D’ altronde, cresce  nel pubblico l’ interesse  nei confronti di una cucina più sana e genuina. Chi partecipa agli incontri vuole imparare a mangiare sano, e a cucinare piatti nuovi, che amano passare un pomeriggio sereno, in un luogo accogliente e amichevole. Freschette infatti è una delle poche realtà esistenti sul territorio siciliano, in tema di biologico. Si tratta di un bistrot 100% bio, che predilige i prodotti locali e coltivati da aziende eticamente sensibili.  Presto partirà anche un corso nuovo: “Cucina Letteraria. Penne in mano e mani in pasta”. Un corso di cucina e scrittura creativa tenuta da Chiara Chiaramonte e dalla scrittrice Daniela Gambino, che in seguito darà origine ad un e book.
M. Laura Crescimanno

Autore: Maria Laura Crescimanno

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com