Yes Sicily, un over tour per il made in Sicily

In California, a Malibu il 25 gennaio si è svolta nel fantastico scenario di Villa Harrison, la “prima” ufficiale di Yes Sicily, che ha visto la partecipazione del Dott. Giuseppe Perrone Console d’Italia a Los Angeles; Carlo Bocchi Direttore dell’ICE di Los Angeles, Frank Mancuso, già Chief Executive della Metro Goldwyn Mayer; Francesca Harrison delegato Accademia Italiana della Cucina, Elisabetta Bilardi, event coordinator Piaggio Newport Italian; Paola Stroppiani, Interior design.

Yes Sicily è la vetrina ideale per promuovere il Made in Sicily in modo innovativo e diretto facilitando gli incontri tra le imprese e i prodotti in vari ambiti come l’artigianato artistico, l’enogastronomia, la moda, tutti i settori produttivi e creativi in cui la Sicilia si è sempre distinta per storia, qualità e know-how.

Ideata e valorizzata dall’organizzazione collaudata da oltre vent’anni, dall’agenzia Antonello Blandi, che ha consolidato relazioni internazionali, rapporti logistici ed istituzionali negli Usa per la l’individuazione di partners commerciali e promozionali.

Un primo appuntamento di presentazione del progetto Yes Sicily, che ha ricevuto il sostegno promozionale da parte del Consolato Generale D’Italia. Tra le aziende siciliane che hanno preso parte alla presentazione:

il consorzio Sciacca Ceramics, la designer di gioielli Parrinello di Palermo, Sicilia colorata per i dipinti, Progetto Mobile Palermo per gli Arredi, Biscotteria Siciliana dell’ Antico Forno Madonia , Torronificio MGM delle Madonie, le Conserve Paratura di Castelbuono, la Pasta artigianale Bia di Resuttano della provincia di Caltanissetta.

Un evento nell’evento lo “show coking” dal vivo ideato dallo Chef Tanino Drago, noto chef di origini siciliane, che con la sua creatività e maestria ha interpretato le antiche ricette siciliane, e ha deliziato e incantato i numerosi ospiti intervenuti .

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com