Sicilia: compro oro, Gdf scopre ricavi sottratti a tassazione per 21 mln

I finanzieri del Comando Regionale Sicilia hanno accertato una serie di violazioni nell’ambito delle attivita’ di “compro oro”. In 77 ispezioni fino a questo momento effettuate sono stati constatati ricavi sottratti a tassazione per circa 21 milioni di euro; I.V.A. evasa per piu’ di 10 milioni di euro. Inoltre sono stati scoperti lavoratori in nero o irregolari e contestate violazioni agli obblighi di versamento delle ritenute irpef ai dipendenti. Complessivamente, sono stati segnalati all’Autorita’ Giudiziaria 23 persone, ritenute responsabili a vario titolo di reati quali l’evasione fiscale, l’estorsione, il furto e la ricettazione. Altri 12 imprenditori sono stati oggetto di contestazioni amministrative, per l’omessa annotazione, sugli appositi registri obbligatori, delle transazioni commerciali, le generalita’ del “cliente” o la descrizione del prezioso acquistato, in violazione di obblighi imposti dalle Leggi di Pubblica Sicurezza proprio per prevenire fenomeni di criminalita’ connessi a tali traffici. Nel contempo sono stati sequestrati, in totale, 15 Kg. di oro e 9 Kg. di argento in verghe, perche’ di illecita e/o dubbia provenienza. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com