Panettone simbolo di Milano, a Roma si spendono 30 mln, a Napoli 8

Venti milioni per il panettone a Milano citta’, trenta a Roma, otto a Napoli, mezzo miliardo in Italia: sono i consumi previsti per il dolce tipico di Natale. Una passione non solo per i milanesi come mostrano i dati: a Milano si consuma piu’ panettone che in Italia (84% delle famiglie contro 79% a Roma, 70% a Napoli, 78% in Italia), in maggiore quantita’ (3,2% ne consuma da 6 a 10 all’anno, contro 2,8% a Roma, 1,6% a Napoli, 2,6% in Italia). Per piu’ milanesi che italiani il panettone e’ un dolce per tutto l’anno (15,6% contro 10% di Roma, 11% di Napoli, 12,2% in Italia). Per piu’ milanesi il panettone deve essere artigianale (27% contro 25% di Roma, 13% di Napoli, 22% in Italia). Per l’80% dei milanesi il consumo di panettone non si riduce, anche in questo Milano ha un dato piu’ elevato di Roma e Napoli, dove la spesa si contrae per uno su quattro. E’ simbolo di Milano per il 93% dei milanesi e per tre italiani su quattro. Potrebbe essere il simbolo della Milano di Expo per il 74,1% dei milanesi e il 63,6% degli italiani. Emerge da un’indagine realizzata a novembre-dicembre 2013 dalla Camera di commercio di Milano attraverso Digicamere su 801 italiani, dai 18 anni in su, di cui 267 residenti a Milano, 267 a Napoli e 267 a Roma, con metodo CATI. Sono oltre 200 i pasticceri e i panettieri che hanno aderito all’iniziativa a Milano e provincia che hanno esposto la vetrofania con il logo in vetrina. Su un totale di 1785 che si trovano sul territorio secondo i dati del Servizio Studi della Camera di commercio 2013, un settore in lieve crescita (erano 1772 lo scorso anno). (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com