Palermo. Metalmeccanici: Fiom “a Palermo in centinaia senza sostegno al reddito”

 “Sono circa 800 i metalmeccanici palermitani in cig in deroga o in mobilita’ che non percepiscono il sostegno al reddito previsto dagli accordi sindacali perche’ i soldi non ci sono. C’e’ chi aspetta da gennaio 2013, chi da settembre. Si tratta di una platea che comprende operai dell’indotto Fincantieri, e di aziende come Palitalia, Effedi’, Metalmeccanica Meridionale”. Lo sostiene la Fiom che per domani ha organizzato un’assemblea dei lavoratori metalmeccanici iscritti al sindacato per mobilitare la categoria perche’ si ottengano risposte dalle istituzioni. L’iniziativa si terra’ alle 16 nella Camera del Lavoro di via Meli 5. La Fiom proporra’ ai suoi iscritti in cassa integrazione in deroga o in mobilita’ iniziative sindacali di lotta, anche in vista dello sciopero generale proclamato per venerdi’ dalla Cgil e dalla Uil. “Si sono firmati centinaia di accordi sindacali all’ufficio provinciale del lavoro per garantire il sostegno al reddito o la mobilita’ dei lavoratori. Ma i pagamenti sono fermi: le pratiche non vengono nemmeno inoltrate al’Inps. Chiediamo che si sblocchi l’iter perla decurtazione delle somme e per il pagamento effettivo dei lavoratori”, dice il sindacato .

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com