Legalita’: progetto per dare un rating alle amministrazioni pubbliche

Un progetto per dotare tutte le amministrazioni pubbliche siciliane di un rating di legalita’, una valutazione sulla trasparenza e le buone pratiche della pubblica amministrazione. E’ stato presentato oggi nel corso di un convegno a Palazzo Steri, a Palermo, dal titolo “Controlli, legalita’ e trasparenza per una reale riforma della pubblica amministrazione”, rivolto al personale direttivo della pubblica amministrazione ed ai professionisti operanti con il settore pubblico. Il convegno e’ stato promosso dall’osservatorio LinkLead e dall’assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica della Regione Siciliana, con il patrocinio dell’Universita’ degli studi, della Camera di Commercio, di Confindustria e dei Comuni di Palermo, Termini Imerese, Bagheria, Casteldaccia, Canicatti’, Grammichele e Sciacca. I componenti dell’osservatorio hanno messo a punto una metodologia di lavoro che consentira’ il rilascio del rating alle istituzioni pubbliche. Tra queste la prima che potrebbe adottarlo e’ proprio la Regione siciliana che vorrebbe utilizzarlo come sistema premiale per distribuire le risorse del fondo degli enti locali.

“Un progetto ambizioso e concreto, utile e realizzabile grazie ad uno straordinario lavoro di squadra, che vede il coinvolgimento di professionisti e dirigenti, del settore privato e della pubblica amministrazione competenti e motivati”, spiega Roberto Agnello socio fondatore e segretario generale della cabina di regia dell’osservatorio Llk. “Tutti percepiamo come sia indispensabile e urgente l’innalzamento della legalita’ in ogni settore, quale vero fattore di crescita e di sviluppo sociale – continua Agnello -, ma troppo spesso ci dimentichiamo che la legalita’ e’ il risultato di un processo culturale e professionale che necessita di un’attenta, competente e motivata applicazione di prassi, norme e regolamenti”. In questo contesto il “rating” della Pubblica Amministrazione esprimera’ non solo il livello di adesione dell’Istituzione al complesso di norme e regolamenti vigenti in materia, ma anche lo stato di concreta applicazione delle stesse all’interno di ogni singola organizzazione, al fine di rendere piu’ equo e trasparente il rapporto tra il cittadino e la pubblica amministrazione. “Il primo obiettivo che intendiamo raggiungere con l’Osservatorio – conclude il segretario Agnello – e’ quello di favorire la crescita della cultura legata alla consapevole centralita’ del capitale umano all’interno delle istituzioni. Ed in questa direzione l’Osservatorio Lkl curera’ tutti gli aspetti utili a dare ampio risalto al lavoro di squadra condotto dal personale della pubblica amministrazione per il raggiungimento di risultati (tangibili e misurabili) collegati all’ottenimento del rating”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com