Turismo: Stancheris “per Sicilia visite mordi e fuggi

Piu’ turisti mordi e fuggi, piu’ visitatori che difficilmente si fermano piu’ di una settimana. E’ l’identikit che l’assessore regionale Michela Stancheris ha tracciato stamani a margine della presentazione del sito Internet Sicilia360.it di Unioncamere. “E’ un turismo – ha spiegato la Stancheris – che per la maggior parte si basa sulle prenotazioni on line. I dati di questa estate – ha aggiunto l’assessore – ci dicono che gli stranieri ci hanno salvato”, adesso “e’ il momento di rilanciare realta’ che hanno sofferto come le isole Eolie e Taormina”. Attenzione “anche a Palermo che sta cercando di darsi un taglio internazionale”. “Abbiamo messo a confronto la Sicilia con le Baleari”, ha raccontato Michela Stancheris, “e’ emerso che la nostra prima criticita’ e’ il sistema dei trasporti”, in particolare “rotte aeree per destinazioni” che ancora sono un tabu’ per l’Isola, “come quelle da e per l’Est”. Un appunto anche sulla cartellonistica stradale: “anche questa costituisce una criticita’”, “collaboreremo con i Comuni siciliani e l’Anas per cercare di migliorarla”.

“Entro il mese di ottobre voglio presentare un progetto che ha come tema ‘Il turismo delle piccole cose’, perche’ di cose grandi se ne sono fatte fin troppe”, ha aggiunto l’assessore. “Vorrei coinvolgere il questo progetto le diocesi, le scuole, i vigili urbani, tutti attori del turismo. Stanzieremo almeno 5 milioni di euro per incentivare le attivita’ turistiche nel territorio. L’obiettivo dovrebbe essere quello di incentivare la piccola imprenditoria e le start up siciliane”. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com