Palermo. Rifiuti: sindaco deposita in tribunale proposta affitto amia

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha depositato in Tribunale la proposta di affitto con diritto di prelazione sull’acquisto per il ramo d’azienda di Amia e Amia Essemme comprendente il personale, i beni immobili e tutto quanto necessario per l’espletamento delle attività “al fine di garantire – spiega – una totale riorganizzazione dei servizi di igiene ambientale in città ed un miglioramento delle condizioni di pulizia tutelando allo stesso tempo i livelli occupazionali”. Insieme al primo cittadino erano presenti gli assessori al Bilancio, Luciano Abbonato, e alle Partecipate, Cesare Lapiana, ed il capo area delle Partecipate, Sergio Forcieri. L’affitto, se accettato dal Tribunale, come si legge in una nota del Comune, avrà una durata di sei mesi, eventualmente rinnovabili per altri sei, e il canone, fissato dallo stesso Tribunale, è di 99 mila euro mensili. Il sindaco Leoluca Orlando ha anche voluto esprimere il suo apprezzamento ai Dirigenti del Comune ed in particolare a quelli dei settori Partecipate, Ambiente e Ragioneria, oltre che al Consiglio Comunale che nei giorni scorsi ha approvato a larghissima maggioranza la proposta di Giunta per la costituzione della Rap. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com