Confesercenti: 26enne eletta presidente imprenditoria femminile Sicilia

Ha 26 anni e da sei gestisce il suo bar ad Agrigento con non poche difficoltà. Fiorella Genova e’ stata eletta oggi come presidente del CNIF Sicilia – Comitato nazionale imprenditoria femminile – di Confesercenti. L’elezione si e’ tenuta presso Unioncamere Sicilia alla presenza di Patrizia De Luise presidente nazionale del CNIF, di Vittorio Messina, presidente Confesercenti Sicilia e dell’assessore regionale alle Attività produttive Linda Vancheri. “Quando ho cominciato a gestire la mia attività avevo vent’anni e nessuno mi dava credibilità – ha raccontato Fiorella Genova – se non fosse stato per il supporto della mia famiglia non so come avrei fatto. Non venivo presa sul serio dalle banche neanche dai miei colleghi e dai fornitori. Voglio dare voce a tutte quelle donne giovani che si avvicinano al mondo dell’imprenditoria per aiutarle a superare i momenti di difficoltà e far capire loro che non sono sole”. Durante tutta la mattina diverse imprenditrici siciliane hanno raccontato le loro storie di successo, di come malgrado le innumerevoli difficoltà culturali ed economiche sono andate avanti. “C’e’ ancora tanta strada culturale da fare per superare i preconcetti e gli stereotipi – dice Patrizia De Luise – l’impresa femminile, in questo momento di affanno economico, e’ in crescita. Le donne fanno però ancora fatica ad avere riconosciuta credibilità ad esempio nell’accesso al credito. Mentre l’uomo e’ abituato alla gestione del potere, la donna meno quindi è più trasparente, se non e’ d’accordo lo fa emergere. Noi chiediamo attenzione per sviluppare il lavoro delle donne per migliorare il sistema produttivo nazionale, dobbiamo aiutarle ad internazionalizzare”. Soddisfatto Vittorio Messina: “la ripresa economica della nostra terra passa attraverso le imprenditrici perché’ hanno una sensibilità e una forza nel fare impresa diverso che potrà aiutare la ripresa di questa terra – ha detto – Confesercenti fa dell’imprenditoria femminile un punto di forza per il rilancio non solo del sistema economico siciliano ma anche per l’associazione”. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com