Palermo. La Sispi fornisce servizi a Comune di Palermo a prezzi bassi. Parola del Garante della Concorrenza e del Mercato

L’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato ha notificato oggi al Comune il proprio parere con cui riconosce che la SISPI, la società a totale partecipazione del Comune di Palermo, fornisce all’Amministrazione comunale i propri servizi in materia di informatica e telematica “con una convenienza dei prezzi, inferiori a quelli medi di mercato con uno scarto pari all’11%.” Questo dato, unito al fatto che la società “risulta in utile e non si
sono  registrate forme di contribuzione finanziaria pubblica per il suo funzionamento” renderebbe di fatto inutile ed inefficace un ricorso al mercato per l’affidamento dei servizi che attualmente sono forniti proprio dalla società partecipata.

In sostanza, l’Autorità Garante riconosce che nel caso specifico della Sispi non è opportuno adempiere alla previsione del Decreto sulla cosiddetta “Spending review”, perché invece di permettere un risparmio, la vendita della società ed il ricorso ai privati per i servizi comporterebbe un aggravio di spesa per le casse comunali.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com