Immobili: Confedilizia “rilanciare locazioni per riavviare economia”

“Le misure del Governo per contrastare la disoccupazione e far ripartire l’economia sono state utili e rappresentano anche il segno di una inversione di tendenza su casa e affitti”. Lo dice all’ITALPRESS Corrado Sforza Fogliani, presidente di Confedilizia, a margine della giornata di studi organizzata a Palermo insieme all’Associazione Italiana Avvocati e Aiga (Associazione Italiana Giovani Avvocati) su “Proprietà’, condominio ed amministratori immobiliari alla luce della legge di riforma dell’11 dicembre 2012 n. 220”.

“Non si avrà un vero investimento immobiliare senza il rilancio degli affitti – aggiunge Sforza Fogliani -: chi investe lo fa perché’ acquista la prima casa o per affittare. Solo così sarà possibile mettere in moto l’intera economia. Molti fino ad oggi hanno lasciato appartamenti non sistemati e rinunciano ai lavori di ristrutturazione perché’ non c’è prospettiva di affittarli”. Altro problema e’ quello del canone: “almeno un minimo di redditività è necessaria – spiega il presidente di Confedilizia -.

Nella locazione abbiamo canoni alti in relazione alla situazione economica e sociale del Paese e, al tempo stesso, pur alti non remunerano neanche l’investimento immobiliare per l’eccessiva pressione fiscale, che uccide il mercato della compravendita, della locazione e dell’industria edilizia, che ancora e’ il vero traino dell’economia nel suo complesso”. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com