Agricoltura: il florovivaismo mondiale fa tappa in Sicilia

Il florovivaismo internazionale fara’ tappa in Sicilia per il suo primo “tavolo mondiale”, che si terra’ martedi’ 25 giugno a Giarre, nel centro Radicepura. All’incontro, dedicato ai temi relativi alle questioni doganali, agli aspetti fitosanitari e al commercio dei prodotti, saranno presenti delegati da venti Paesi di tutto il mondo. Previsto l’intervento, tra gli altri, di Paolo De Castro, presidente Commissione agricoltura del Parlamento Europeo, e di Giuseppe Castiglione, sottosegretario alle Politiche Agricole, alimentari e forestali, oltre alla partecipazione di rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico, dell’Ice – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, dell’Ismea, dell’Agenzia delle Dogane, di esperti del settore. L’incontro, intitolato “The first worldwide round-table talks on nurserystock issues”, e’ stato promosso da Ena (European Nurserystcok Association), l’associazione europea del vivaismo di cui e’ presidente Maurizio Lapponi, presidente dell’Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori (Anve), incaricata dell’organizzazione. Il programma prevede una sessione mattutina, dalle ore 9, dedicata alle questioni dei vari Paesi, e una pomeridiana, con approfondimenti tecnici sugli aspetti trattati. L’intento e’ quello di costituire un tavolo di confronto a livello mondiale, per affrontare le delicate questioni dell’esportazione, al fine di avanzare proposte ed idee per risolvere i problemi che limitano il commercio di piante ornamentali. Il “Tavolo mondiale” sara’ ospitato nel parco florovivaistico – centro congressi del gruppo Faro “Radicepura”, a Giarre. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com