Palermo. Provincia chiede all’antitrust deroga obbligo vendita èer Palermo Energia

La Provincia ha inviato oggi all’Autorita’ garante della concorrenza e del mercato, l’Antitrust, il dossier per ottenere la deroga rispetto all’obbligo di vendita o di messa in liquidazione della societa’ partecipata Palermo Energia, per la quale l’ente detiene l’intero capitale sociale. Il presidente Giovanni Avanti ha firmato la lettera di richiesta, motivata dalle “peculiari caratteristiche economiche, sociali, ambientali e geomorfologiche del contesto territoriale di riferimento”, ma anche dalla legge regionale dello scorso 27 marzo che prevede l’abolizione delle Province e la loro sostituzione con i liberi consorzi dei comuni. Sull’istanza l’Antitrust dovra’ rendere parere vincolante entro 60 giorni dalla ricezione. “La situazione che e’ maturata – afferma Avanti – impedisce all’ente di poter procedere per vendere la societa’ con procedure di evidenza pubblica e assegnare il servizio per cinque anni, non potendo assumere obbligazioni quinquennali in seguito alla prossima riforma dell’ente. In ogni caso stiamo documentando all’Antitrust come i servizi resi dalla societa’ presentano reali economie di scala che rendono la sua attivita’ assolutamente competitiva nel territorio e vantaggiosa rispetto all’ingresso nel mercato. Palermo Energia – aggiunge Avanti – e’ un fiore all’occhiello per la Provincia e va salvaguardata, cosi’ come vanno salvaguardati tutti i posti di lavoro dei 158 dipendenti”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com