Palermo: “black out continui”, azienda chiede maxi risarcimento

Da un anno avrebbe subito ripetute e inspiegabili interruzioni telefoniche, con ripercussioni dal punto di vista economico e d’immagine. Una concessionaria d’auto del gruppo Riolo di Palermo – secondo quanto fa sapere la stessa azienda – sarebbe stata costretta a subire negli ultimi dodici mesi continui black out telefonici. Ha cosi’ deciso di dare incarico ad un legale, Alessandro Palmigiano, per chiedere un risarcimento danni di 100 mila euro. “In un momento di grave crisi economica e occupazionale come quello che stiamo vivendo – sottolinea il procuratore della societa’, Iolanda Riolo – tali disservizi concorrono a provocare oltre al danno d’immagine un incommensurabile danno economico per un’azienda che basa la chiave del proprio successo sulla customer satisfaction”. Una battaglia legale che si annuncia lunga. Telecom Italia contattata dall’ITALPRESS si difende, sottolineando il suo impegno per risolvere la questione: “E’ in via di definizione l’intervento risolutivo”, fa sapere. “Il 3 giugno, giorno in cui e’ stato segnalato l’ultimo guasto – spiega la compagnia telefonica – , Telecom Italia ha immediatamente predisposto l’intervento dei tecnici, che hanno verificato il danneggiamento di un cavo e intrapreso le attivita’ necessarie alla riparazione, rivelatasi piuttosto complessa. Nella tarda serata dello stesso giorno, costatata l’impossibilita’ di risoluzione definitiva, si e’ dato mandato di sostituire i tratti di cavo danneggiato, complessivamente circa 250 metri. Una squadra di operai e’ al lavoro da martedi’ mattina e terminera’ l’intervento entro oggi, a meno di imprevisti

Telecom precisa inoltre che “in tutti gli episodi di guasto precedenti, soltanto tre dall’inizio dell’anno, e’ sempre intervenuta tempestivamente, risolvendo il disservizio, al massimo, entro le 24 ore successive alla segnalazione”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com