Palermo. Protesta tassisti, Confartigianato “attuare regolamento”

“La nuova protesta di oggi dei tassisti fa venire ancora una volta a galla la necessita’ di riconoscere il profilo professionale dei conducenti di motocarrozzette, tra l’altro gia’ esistente per l’Ateco, che classifica le attivita’ economiche”. A dichiararlo e’ il presidente di Confartigianato Palermo, Nunzio Reina, che aggiunge: “Adesso piu’ che mai il regolamento annunciato dall’assessore comunale Marco Di Marco diventa di urgente attuazione. La categoria dei tassisti oggi ha bloccato le strade del centro, ma in realta’ quello della concorrenza e’ un argomento che poco ha a che vedere con reale funzione delle motocarrozzette, che se regolamentate, offrirebbero un servizio ai turisti. Loro non ‘trasportano’, ma percorrono le tappe di un itinerario turistico-monumentale ben preciso. Questo percorso prevede anzitutto la zona del porto, dove i turisti sbarcano dalle navi da crociera, per poi proseguire tra Politeama, Teatro Massimo, Quattro Canti, Piazza Pretoria, Chiesa della Martorana, Chiesa di Casa Professa, mercato di Ballaro’, Palazzo Reale, Porta Nuova, Cattedrale e Piazza Marina. Nove su quindici conducenti, al momento, e’ inoltre perfettamente in possesso dei requisiti che il regolamento prevede: ovvero un’eta’ inferiore ai 65 anni, l’iscrizione presso la Camera di Commercio, il possesso del veicolo e del contratto assicurativo, oltre ad un’autorimessa dove custodire il mezzo quando non utilizzato. Quello che Confartigianato Palermo si chiede – continua Reina – e’ perche’ questa gente, che non ha nessun’altra alternativa, non debba lavorare, visto che svolge un servizio totalmente diverso da quello dei taxi. Nei prossimi giorni – conclude il presidente – chiedero’ un incontro ai capigruppo: e’ una questione che necessita al piu’ presto di una soluzione. Queste persone non vogliono lavorare abusivamente, ma devono avere la possibilita’ di mettersi in regola”. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com