Agrigento. Mafia: negarono estorsioni, indagati 7 imprenditori

I Carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento hanno notificato una informazione di garanzia della DDA di Palermo a sette imprenditori, nell’ambito di una operazione risalente al 2008 e relativa ad un’organizzazione dedita alle estorsioni ai danni di aziende della fascia costiera, tra i Comuni di Porto Empedocle e Realmonte. Le indagini, iniziate nel luglio del 2007, si sono protratte per circa due anni. Gli inquirenti hanno fatto luce sull’imposizione di lavoratori vicini a Cosa Nostra alle aziende e su pressioni per ottenere ingenti sconti sulla merce di volta in volta acquistata. I sette imprenditori colpiti dall’informazione di garanzia sono indagati per falso. Avrebbero negato quanto inizialmente dichiarato nel corso delle indagini o taciuto, anche parzialmente, quanto di loro conoscenza, escludendo quindi in una fase successiva di avere mai ricevuto richieste estorsive. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com