Finanziaria: Cna “sistema tagli orizzontali costringe imprese a licenziare”

“Il sistema di tagli orizzontali non ha niente a che fare con quello che si proponeva il presidente Crocetta e cioe’ di aiutare le imprese. E’ un sistema che taglia nella stessa quantita’ e dimensione le spese improduttive, quelle assistenziali e clientelari, ma anche le poche risorse per le imprese. Cosi’ dieci milioni per i Consorzi fidi diventano tre, ed anche i dieci milioni di Crias diventano tre. Questo quadro e’ drammatico. Infatti 84 mila imprese artigiane in Sicilia sono all’asfissia. Con questi provvedimenti si costringono le imprese a licenziare aggiungendo drammi su drammi. Bisogna avere piu’ accortezza, si deve privilegiare il tessuto produttivo siciliano”. Lo ha detto Mario Filippello, segretario regionale Cna Sicilia, conversando con i giornalisti, in occasione della manifestazione provinciale a sostegno dell’artigianato e della piccola e media impresa, al San Paolo Palace di Palermo. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com