Enti locali: Sos Ancisicilia, 12 comuni in dissesto e 21 in pre-dissesto

Sono 12 i comuni in dissesto e 21 quelli in pre-dissesto nell’Isola. Il dato e’ stato diffuso, stamani, dall’AnciSicilia che ha presentato un accordo con la Regione siciliana e l’Ifel per costituire una task force a supporto delle Amministrazioni locali. “Se il fondo per gli Enti locali non verra’ rimpinguato – dice Giacomo Scala, presidente AnciSicilia – e se continueranno i tagli centrali, io temo che a rischio saranno 300 comuni su 390 nell’Isola”. Tra i comuni a rischio ci sono Termini Imerese, Bagheria e Cefalu’, in provincia di Palermo, ma anche Milazzo e Taormina, in provincia di Messina, Scicli e Modica, nel ragusano. “La dichiarazione di dissesto o pre-dissesto – ricorda Patrizia Valenti, assessore regionale agli Enti locali – ha come prima conseguenza quella di innalzare al massimo tutte le aliquote”. Presente all’incontro anche l’assessore all’Economia, Luca Bianchi.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com