Presentata la convenzione tra Unicredit e Andaf Onlus per il potenziamento del servizio di assistenza domiciliare ai malati oncologici in fase terminale

La realizzazione di un progetto, volto a dotare gratuitamente tutte le persone affette da neoplasie in fase avanzata o terminale, assistite a domicilio dall’ANDAF Onlus, dello strumento PICC utile a creare un accesso venoso permanente per le terapie infusive. È questo l’obiettivo che sarà reso possibile dalla convenzione – presentata oggi a Catania – stipulata tra UniCredit e ANDAF Onlus.

La convenzione, che prevede la donazione da parte della Banca di un contributo economico, è stata presentata da Vincenzo Tumminello, Responsabile Settore Pubblico e Rapporti con il Territorio Sicilia di UniCredit, e da Salvatore D’Antona, Presidente di ANDAF Onlus. Era presente anche Gabriella Macauda, Responsabile Area commerciale Catania di UniCredit.

“Ci fa piacere dare un contributo della Banca – ha sottolineato Vincenzo Tumminello -ad un’associazione fortemente impegnata nel settore del volontariato. La donazione è finanziata da una carta di credito molto particolare, la “UniCreditCard Classic E”, che raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata dai clienti, alimentando un fondo che la banca destina ad iniziative di solidarietà”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com