Palermo. Pd, in campo i circoli delle Madonie con un elaborato programmatico per lo sviluppo del territorio

L’Italia Giusta che il Partito Democratico ha in progetto per gli italiani parte prima di tutto dalla partecipazione democratica e dal recepimento di proposte concrete e propositive che provengono dal basso. Forte di questi propositi il Coordinamento dei Circoli del Pd delle Madonie, costituito dai circoli madoniti e dagli amministratori locali del Partito Democratico, si proietta nella campagna elettorale per il rinnovo dei due rami del Parlamento, con un elaborato programmatico per lo sviluppo e il rilancio socio-economico delle Madonie.

L’elaborato che l’organismo territoriale madonita affida ai propri rappresentanti alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica Italiana, ha come primo punto da cui ripartire il Lavoro, elemento fondante della Costituzione e già al centro del programma politico per la prossima legislatura; perché solo riavviando l’occupazione si potrà dare slancio allo sviluppo e accrescere la fiducia verso il futuro, soprattutto nelle aree depresse del Sud e dell’entroterra come le Madonie.

A seguire Legalità e Giustizia, temi che vanno di pari passo per la risoluzione delle problematiche legate all’occupazione. Per tali ragioni il Coordinamento madonita esige procedure più snelle per l’utilizzo dei beni confiscati alla mafia e la revisione della geografia giudiziaria per una maggiore presenza della Giustizia sul territorio.

Il terzo punto, che fa riferimento alle Infrastrutture, si rivolge all’ammodernamento della viabilità interna e di collegamento con le grandi vie di trasporto dell’isola, ma non tralasciando di marcare l’accento su Piano Battaglia, i porti di Termini e di Cefalù  e  la bonifica dell’incompiuta di Blufi.

Il documento madonita focalizza l’attenzione sul rilancio del Turismo e della Mobilità e la valorizzazione dei centri storici e del grande patrimonio culturale e naturalistico delle Madonie, non senza individuare alcune proposte a sostegno dell’Economia, delle Attività Produttive, Agricole e Artigianali. Particolare attenzione è rivolta anche alle Politiche Ambientali e alla green economy per la tutela e sostenibilità dei Parchi Naturali, innalzando così il grado di qualità della vita sulle Madonie.

Un altro ambito trattato è il Welfare e la Sanità in cui si richiedono politiche a favore degli anziani, per l’inclusione sociale  e delle disabilità, oltre a misure specifiche per la famiglia, le giovani coppie e le ragazze-madri. Sulla sanità, invece, l’istanza è rivolta alla salvaguardia dei P.O. e potenziamento con dei Poli di eccellenza.

La dignità dell’uomo e il superamento delle disuguaglianze passano pure attraverso un adeguato livello di formazione e quindi di una scuola efficiente; per tali ragioni il Coordinamento territoriale madonita non tralascia l’esigenza di una scuola pubblica e del suo ruolo formativo, mettendo al centro la salvaguardia  degli istituti e plessi scolastici delle aree interne e montane, adeguandoli sul piano infrastrutturale e d’indirizzo formativo. L’ultimo capitolo su Comuni, Identità e Territorio mette in evidenza alcuni passi importanti legati alla  salvaguardia, al sostegno e rilancio di piccole ma importanti municipalità e realtà comprensoriali. Ne scaturisce il riconoscimento della centralità e ruolo dei Comuni, nel rispetto del principio di sussidiarietà, l’allentamento di alcuni vincoli legati al patto di stabilità e tutte quelle politiche finalizzate alla rivalutazione dei piccoli centri urbani.

Il volantino che ha redatto il coordinamento Pd-Madonie  sarà presentato al candidato premier Pier Luigi Bersani domani giovedì 31 gennaio a Palermo.

Le proposte che l’organizzazione territoriale madonita ha predisposto, come linee guida di un programma che sarà sicuramente ampliato e arricchito durante la prossima legislatura, saranno illustrate alla gente e ai cittadini nelle varie iniziative in calendario. La prima a Cefalù sabato 2 febbraio, alle ore 16.30, presso il Cinema  Di Francesca in C.so Ruggero, interverranno l’On. Dario Franceschini, Corradino Mineo capolista al Senato, la candidata madonita alla Camera, Magda Culotta, e i candidati nelle liste del Pd. Interverrà anche il segretario Regionale del partito Giuseppe Lupo e il segretario provinciale Enzo Di Girolamo.

Altro appuntamento di zona in programma si terrà  domenica 17 febbraio a Petralia Soprana dove sono invitati  e interverranno Corradino Mineo, Magda Culotta, Davide Faraone, Franco Ribaudo, Teresa Piccione, Pino Apprendi, Tonino Russo, Sergio D’Antoni oltre al Segretari regionale e provinciale del PD siciliano e ai deputati regionali.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com