Ragusa. Bando relativo ai fondi ex Insicem, il presidente Massari risponde alle accuse di Biscotto “L’iter procedurale di assegnazione delle risorse è cristallino e non esiste alcun pericolo di politicizzazione”

Il presidente provinciale Cna Ragusa, Giuseppe Massari, anche nella qualità di componente dell’organismo di garanzia che ha predisposto e pubblicato il bando riguardante la possibilità per le piccole e medie imprese di accedere ai fondi ex Insicem, risponde alle affermazioni del presidente Pmi Ragusa, Roberto Biscotto.

“Non è assolutamente vero – chiarisce Massari – che l’iter procedurale di assegnazione dei fondi ex Insicem manchi di trasparenza. Al contrario, trattandosi di un bando a sportello, l’iter è addirittura cristallino e si basa esclusivamente sull’ordine cronologico di presentazione delle istanze. Tra l’altro, il bando è stato pubblicato il 22 ottobre scorso e allo stesso, tra le piccole e medie imprese, si sta dando la massima pubblicità. Inoltre, è stato previsto un termine abbastanza ampio per quanto riguarda la predisposizione della documentazione. Infatti, sarà possibile presentare le istanze a partire dal 22 novembre mentre la documentazione da produrre è estremamente semplificata”.

Il presidente Massari, poi, evidenzia che “non esiste alcun pericolo di politicizzazione. Si tratta, piuttosto, di una occasione importante che viene offerta al sistema produttivo in questa fase di crisi sia nella direzione della capitalizzazione o della ricapitalizzazione delle imprese, sia per quanto riguarda gli investimenti e il consolidamento delle passività aziendali. In ultimo – aggiunge Massari – si ribadisce che il bando non fa altro che rendere operativo l’accordo a suo tempo siglato da tutto il partenariato istituzionale, sociale e delle associazioni di categoria”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com