Palermo. Armao, apertura parco Uditore rende Palermo più bella

“Da oggi Palermo e’ piu’ bella, piu’ vivibile e piu’ a misura di bambino. Con l’apertura di parco Uditore restituiamo ai palermitani un pezzo di storia e di citta’, certi che ne faranno buon uso e che questo luogo diverra’ occasione di socialita’ e relax per grandi e piccoli. Cosi’, grazie all’impegno della Regione, Palermo lascia l’ultimo posto tra le grandi citta’ italiane per il verde fruibile e, superando Napoli e Bari, giunge a 3,74 mq per abitante”.

Lo ha detto l’assessore regionale per l’Economia, Gaetano Armao, in occasione della illustrazione ai numerosi cittadini presenti delle opportunita’ offerte dal nuovo parco cittadino, posto a ridosso della rotonda di via Leonardo Da Vinci.

Dei nove ettari di estensione, piu’ di meta’ sono quelli immediatamente disponibili. Gli altri dovranno essere nuovamente sistemati, dopo la bonifica resasi necessaria per il rinvenimento di alcuni residuati bellici. Oltre ai numerosi giochi per bambini vi sono zone riservate ai cani e al riposo.

E’ stato costruito un anello esterno, realizzato in tufina, che e’ possibile percorrere in circa 10 minuti e che sara’ molto apprezzato dai corridori.

I cancelli apriranno alle 8 del mattino e chiuderanno al tramonto. I visitatori saranno accolti dai volontari dell’associazione “U parcu” che organizzeranno anche visite guidate. Sono stati abbattuti i muri esterni che ne impedivano la visione ed eliminati i cartelloni pubblicitari: il tutto sostituito con una lunga cancellata rossa. Dello stesso colore anche la grande gebbia, che un tempo serviva per irrigare l’agrumeto.

“Questa ristrutturazione – spiga Manfredi Leone, professore dell’Universita’ di Palermo che insieme a studenti e volontari ha contribuito alla ristrutturazione dell’area – e’ costata appena 100mila euro. I lavori, infatti, sono stati fatti in economia, utilizzando le maestranze regionali. Non e’ costato nulla il progetto. Certo mancano ancora servizi e vi sono zone da utilizzare, ma apriamo lo stesso perche’ il percorso fitness e’ operativo, la zona relax pure e i bambini possono gia’ servirsi di altalene e scivoli. Abbiamo anche sistemato un bel prato all’inglese che contribuisce a rendere il tutto gradevole e sicuro”.

“Da oggi – ha detto l’assessore Armao – Palermo su iniziativa della Regione, di associazioni e volontari, di migliaia di cittadini consapevoli entra in possesso di un grande e moderno parco urbano che e’ divenuto un riferimento per la crescita civile dell’intera comunita’. Ma l’obiettivo qualificante sara’ quello finale: la nascita del museo della memoria e della legalita’, che qualifichera’ ulteriormente l’area e ne fara’ centro di attenzione, di formazione e di confronto per quanti desiderano contribuire in concreto al riscatto di Palermo e della Sicilia”.

Alla manifestazione erano presenti anche l’assessore regionale al territorio e Ambiente, Alessando Arico’, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, rappresentanti dell’Universita’, dell’Azienda foreste demaniali, i componenti dell’associazione “U parcu” e tanti cittadini che hanno iniziato gia’ oggi a utilizzare questa nuova opportunita’ per il quartiere e per la citta’.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com