Messina. Usura: operazione nel messinese. 5 arresti, sequestrati 7 immobili

Quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere, una persona agli arresti domiciliari, altre quattro persone denunciate, sette appartamenti sequestrati, oltre ad undici tra conti correnti e libretti di risparmio ed una Mercedes Classe A. E’ questo il risultato dell’operazione “Loan sharking”, un’indagine iniziata nel dicembre 2010 dalla Guardia di Finanza di Taormina nel settore della lotta all’usura ed al riciclaggio di denaro, diretta dal sostituto della Procura di Messina, Fabrizio Monaco. In manette sono finiti Filadelfo Maugeri, 40 anni, di Aci Sant’Antonio; la moglie Rosa Di Mauro, 34 anni, alla quale sono stati concessi gli arresti domiciliari; Massimo Losi, 40 anni, di Taormina; Antonio Foti, 54 anni, di Giardini Naxos e Ugo Carmelo Oliveri, 54 anni, di Gaggi. Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal gip del Tribunale di Messina, Daria Orlando. Tutti sono accusati di avere dato in prestito somme di denaro richiedendo interessi usurai dal 120 al 300% su base annua, con l’aggravante di avere agito ai danni di imprenditori o di persone in stato di bisogno e in alcuni casi di avere richiesto a garanzia gli immobili delle vittime. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com