Palermo. Gal Isc Madonie: bando microimprese, proroga al 4 agosto

L’assessorato regionale delle risorse agricole e alimentari, dipartimento degli interventi infrastrutturali per l’agricoltura, a seguito della richiesta avanzata dal Gal Isc Madonie, ha prorogato di 30 giorni, dal 5 luglio al 4 agosto, i termini di presentazione delle domande di aiuto del bando del PSL “Madonie in rete per lo sviluppo rurale” misura 312. Si tratta di fondi, del PSR Sicilia 2007-2013, asse 4 “Attuazione dell’approccio Leader” destinati al sostegno alla creazione e allo sviluppo di microimprese – Azione A, trasformazione e commercializzazione artigianale dei prodotti tipici non compresi nell’allegato I; azione C incentivazione di microimprese nel settore dei servizi strettamente collegati alle finalità delle misure 312 e 313; azione D incentivazione microimprese settore commercio, con priorità per la commercializzazione di prodotti tipici.

Il regime di aiuti è indirizzata al sostegno dei settori extra-agricoli per incoraggiare e favorire la realizzazione di filiere corte per trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli e agroalimentari; per la nascita di nuove imprese e potenziare quelle esistenti nei settori della commercializzazione dei prodotti tipici agroalimentari, dell’artigianato e delle tradizioni locali e infine incentivare le microimprese di servizio per il completamento delle filiere e per una fruizione turistica delle aree rurali.

L’annuncio della proroga è stato positivamente accolto dal presidente del Gal Madonie, Bartolo Vienna. “La proroga si è resa necessaria per permettere una maggiore adesione dei potenziali beneficiari ai suddetti bandi, il PSL Madonie in rete – ha detto il presidente Vienna – interessa un territorio che copre una superficie di 234 mila ettari con una popolazione pari a circa 132 mila abitanti e punta a stabilizzare e strutturare il sistema economico del territorio di 33 comuni del centro Sicilia, tra Madonie, Himerese, ennese e nisseno, tra i soci, assieme a 38 privati, anche la Provincia di Palermo, il Parco delle Madonie, Sosvima e Himera Sviluppo.  Puntiamo alla nascita e al potenziamento delle microimprese nei settori extra-agricoli, con un particolare occhio al sostegno delle attività turistiche e la creazione di servizi essenziali nell’ambito dello sviluppo rurale, sostenibilità ambientale e della promozione di prodotti di qualità, sostenibili e biologici”.

Per maggiori informazioni sul bando è possibile consultare il sito del Gal: www.madoniegal.it, oppure, nei giorni di ricevimento, rivolgersi ai centri stella di Gangi per i comuni di Geraci Siculo, Nicosia, San Mauro, Sperlinga; Alia per Aliminusa, Caccamo, Cerda, Montenaggiore Belsito, Roccapalumba, Sciara e Valledolmo;  Caltavuturo per i comuni di Polizzi G., Scillato, Sclafani Bagni, Vallelunga Pratameno; Bompietro per Alimena, Blufi, Castellana Sicula, Petralia Sottana, Petralia Soprana e Resuttano; e in fine Castelbuono per Campofelice di Roccella, Cefalù, Collesano, Gratteri, Isnello, Lascari, Pollina.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com