Ammortizzatori in deroga, ultimatum Cisl alla Regione

Se la Regione non sblocca il pagamento delle indennità 2012 per ammortizzatori in deroga, saremo “costretti a dure manifestazioni di lotta”. Lo scrive la Cisl Sicilia “in nome e per conto – afferma – delle migliaia di lavoratori siciliani che attendono, ancora vanamente, questa forma di sostegno e tutela”. Nella nota il sindacato si rivolge direttamente al governatore: “Anche nella qualità di assessore al Lavoro ad interim – precisa – Lombardo convochi i tecnici dell’Agenzia regionale per l’Impiego e dell’Autorità di gestione del Fse, per dare soluzione alla questione”. La vicenda è incappata in un impasse, per il fatto che la Regione non ha ancora versato all’Inps i 15 milioni di euro di cofinanziamento necessario affinché potessero essere erogati ai lavoratori, gli ammortizzatori in deroga. Ma per la Cisl, “siamo al capolinea”. Oltretutto “l’Unione europea – si legge nella nota – non consente politiche attive del lavoro che non vadano di pari passo con quelle passive, di aiuto e sostegno”. Da qui l’ultimatum del sindacato. “Ulteriori ritardi sono inaccettabili, la Regione provveda o organizzeremo dure manifestazioni di lotta”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com