Palermo. Fisco: controlli Gdf nel capoluogo, multe a 95% venditori ambulanti

Controlli a tappeto della Guardia di Finanza di Palermo sul rispetto degli obblighi di emissione di scontrini e ricevute nei riguardi di venditori ambulanti presenti su tutto il territorio provinciale e nei mercati rionali. I finanzieri del Gruppo di Palermo, delle Compagnie di Partinico, Termini Imerese e Bagheria, delle Tenenze di Corleone, Lercara Friddi, Petralia Soprana e Cefalu’ e della Brigata di Carini hanno controllato 61 ambulanti a posto fisso, di cui 31 dediti alla vendita di frutta e verdura, 6 di prodotti alimentari e pesce, 10 di abbigliamento e 14 di casalinghi e fiori, riscontrando irregolarita’ in 58 casi (circa il 95%) ed elevando multe pari, nel complesso, a circa 200 mila euro. Trentasette ambulanti sono risultati completamente abusivi e sono stati multati per il mancato possesso della licenza e per la mancata installazione del misuratore fiscale; di questi 18, sorpresi nel momento della vendita, sono stati sanzionati anche per mancata emissione dello scontrino fiscale. Dei restanti 24 controllati, tutti regolarmente autorizzati ad operare come ambulanti, 16 sono stati verbalizzati per mancata emissione di scontrino fiscale e altri 5 per mancata revisione dell’apparecchio di misurazione fiscale. I militari del Gruppo di Palermo, poi, hanno effettuato un piano di controllo mirato nei mercati rionali di viale Strasburgo e via Notarbartolo riscontrando, in una sola giornata, ulteriori 12 venditori ambulanti, regolarmente autorizzati e muniti di partita Iva, privi pero’ del registratore di cassa (di cui 4 verbalizzati anche per mancata emissione dello scontrino) e contestando ulteriori violazioni per circa 50 mila euro. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com