Confindustria Messina, CGIL, CISL e UIL siglano il protocollo sulla detassazione delle retribuzioni. Meno tasse in busta paga sulle voci legate alla produttività

Confindustria Messina, Cgil, Cisl ed Uil, hanno siglato  nei giorni scorsi l’accordo territoriale che consente la detassazione degli straordinari e di tutte le voci retributive collegate ad incrementi di produttività. Grazie all’intesa,  anche  per il periodo di imposta 2012 i lavoratori delle imprese aderenti a Confindustria Messina potranno accedere ad una tassazione agevolata al 10% relativamente a tutte le voci accessorie della retribuzione, come ad esempio straordinari, turni notturni, festivi, lavoro supplementare “riconducibili a incrementi di produttività, qualità, redditività, innovazione ed efficienza organizzativa” 

L’intesa fa riferimento all’ accordo quadro nazionale sottoscritto da Confindustria e dalle organizzazioni sindacali. Il Presidente Ivo Blandina spiega che “l’obiettivo è quello di sottrarre al prelievo fiscale tutte le parti di retribuzione non fisse in busta paga, sostenendo in particolar modo lo sviluppo dell’autonomia organizzativa e la produttività. Nel corso del 2011 abbiamo ottenuto riscontri positivi: circa 20 le Aziende associate che hanno chiesto supporto alla Struttura dell’Associazione per l’applicazione dell’accordo. Pensiamo che almeno altrettante abbiano agito utilizzando lo strumento messo a disposizione dal legislatore. L’attenzione prestata dalle Aziende a questo istituto è un’ulteriore conferma della sua validità sia per i lavoratori, che godono di un incremento nelle buste paga stimato in circa 100/200 euro al mese, sia per le imprese che non subiscono ulteriori aggravi nel costo del lavoro.” Questo strumento, infatti, da un lato premia e rafforza la produttività, l’innovazione e la conseguente efficienza organizzativa, dall’altro è utile ad incrementare il potere d’acquisto delle famiglie. Nessun onere burocratico quindi a carico delle aziende, che sono esonerate da qualsiasi adempimento formale. Per applicare il beneficio, basta la semplice iscrizione a Confindustria.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com