Palermo: lavoratori Coime in stato agitazione, oggi attivo sindacati

Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil hanno proclamato lo stato di agitazione dei 1400 lavoratori del Coime di Palermo e chiedono al commissario straordinario del Comune Luisa Latella, con la quale si vedranno la prossima settimana, l’apertura di un tavolo permanente di confronto per affrontare la vertenza. Per organizzare i prossimi passi, intanto, i sindacati di categoria si riuniranno domani alle 9, a Palazzo delle Aquile, alla presenza di 150 delegati nell’attivo unitario nel corso del quale interverranno Salvatore Scelfo, segretario Filca Cisl Palermo, Mario Ridulfo Fillea-Cgil e Angelo Gallo Feneal-Uil. “Ci chiediamo quale sara’ il futuro per il Coime – dice Scelfo -, abbiamo bisogno di ottenere presto risposte sul mancato riconoscimento da parte del Comune degli aumenti salariali previsti del contratto nazionale dell’edilizia, e precisazioni sulle notizie diffuse dalla stampa circa l’assenza di stanziamenti per l’anno 2012 del contributo dello Stato, che noi sappiamo bene non corrispondere al vero, notizia servita soltanto ad aggravare lo stato di grave tensione ed esasperazione fra i lavoratori”. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com