Fondi Ue; Bernava: Regione azzeri programmazione 2007-2013 chieda aiuto e concentri tutto su pmi, infrastrutture, giovani

In vista degli appuntamenti che vedranno la Regione impegnata a Roma e Bruxelles, nei prossimi giorni, sul fronte della strategia per l’utilizzazione dei fondi Ue, il segretario della Cisl Sicilia Maurizio Bernava, dichiara quanto segue: “In Sicilia la situazione economica e sociale è disperata. Eppure, rileviamo immobilismo e molta rassegnazione. Troppi vincoli burocratici ipotecano la capacità di spesa, troppe lobby frenano. Invece, la Sicilia ha bisogno di scelte coraggiose e immediate. Soprattutto, serve azzerare l’attuale programmazione comunitaria e serve una riprogrammazione in direzione di tre soli obiettivi di sviluppo. Alla Regione chiediamo di concentrare tutte le risorse Ue su sostegno alle piccole e medie imprese, infrastrutture e lavoro giovanile. Tre obiettivi di rilevanza strategica. Ma il governo regionale abbia il coraggio di prendere atto che da solo non ce la fa a spendere entro il 2013 i fondi a sua disposizione. Si faccia autorizzare l’azzeramento e si faccia aiutare. Chieda assistenza ai tecnici del governo nazionale e accolga la disponibilità manifestata anche dal presidente della Commissione europea Barroso, in materia tecnico-progettuale. Solo così la Sicilia avrà qualche chance di uscire rapidamente dal tunnel della crisi”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com