Palermo: prefetto Latella commissario straordinario del comune

 Sara’ Luisa Latella, attuale prefetto di Vibo Valentia, il commissario straordinario del Comune di Palermo. La scelta e’ stata fatta dal presidente della Regione, Raffaele Lombardo, su proposta dell’assessore per le Autonomie locali e la Funzione pubblica, Caterina Chinnici. Il perfezionamento della nomina avverra’ nei prossimi giorni. Luisa Latella, nata a Reggio Calabria, sposata e con tre figli, ha iniziato la sua attivita’ al ministero dell’Interno nel 1982, presso l’allora Direzione generale della Protezione civile e servizi antincendi per poi essere trasferita presso la Prefettura di Reggio Calabria, dove ha svolto quasi tutta la sua carriera, ricoprendo, da giugno 2000 a gennaio 2004 l’incarico di Capo di Gabinetto. Nel gennaio 2004 viene nominata vicario del prefetto e nel 2008 viene posta in posizione di fuori ruolo presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e assegnata all’Ufficio del Commissario Straordinario per la gestione dei beni confiscati alla criminalita’ organizzata, con funzioni di Vicario del Commissario. Rientrando dalla posizione di fuori ruolo, nel giugno 2008, viene inviata presso il Ministero dell’Interno, dove assume l’incarico di dirigente in posizione di staff del Capo Dipartimento, quale componente della Commissione permanente per la progressione in carriera. Dal luglio al dicembre 2008 e’ posta nuovamente in posizione di fuori ruolo, con l’incarico di vicario del Commissario Delegato per il superamento della criticita’ ambientale nel territorio della Regione Calabria. Mantenendo tale incarico viene nominata prefetto il 1° settembre 2008. Dal 1° settembre 2009 e’ Prefetto di Vibo Valentia. Nel corso della carriera, Latella ha inoltre ricoperto l’incarico di componente della locale sezione del Comitato regionale di controllo sugli atti degli Enti Locali ininterrottamente dal marzo 1993 al giugno 2000; Commissario straordinario in vari comuni del Mezzogiorno, all’Azienda Sanitaria Locale di Locri (a seguito del primo scioglimento per infiltrazioni della criminalita’ organizzata) e presidente di commissioni per l’aggiudicazione di gare d’appalto bandite dal Commissario per l’emergenza ambientale nella Regione Calabria, ininterrottamente dal 1998 al 2003. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com