Regione, Barone (Uil Sicilia): “Bene misure Dpef ma adesso serve calendario degli interventi”

“Non bastano le buone intenzioni. Adesso bisogna vedere cosa concretamente sarà realizzato, tra le misure contenute nel Documento di programmazione Economico-Finanziaria”. “Lo ha detto Claudio Barone, segretario generale della Uil, dopo l’incontro con l’assessore Armao: “Prendiamo atto che sono state recepite positivamente gran parte delle proposte della Uil. In particolare quelle che fanno riferimento alle Politiche attive del lavoro, all’accelerazione della spesa delle risorse comunitarie e alla modernizzazione della macchina burocratica e al taglio dei costi della politica. Abbiamo chiesto, quindi, che dopo l’approvazione di questo documento programmatico, si possa definire un calendario degli interventi necessari per realizzarlo, sia da parte del governo che dell’Assemblea regionale”. E il leader della Uil precisa: “Intanto stasera, durante l’incontro con il presidente Lombardo, avremo un primo segnale sui tagli di spesa obbligatori (un miliardo circa),  inseriti nella manovra finanziaria oggi in discussione in giunta. Occorre tagliare gli sprechi e favorire lo sviluppo. E’ questo quello che chiediamo”. 

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com