Regione: Corte Conti “su 20717 dipendenti 1963 sono dirigenti”

“La Sanita’ in Sicilia nel 2010 e’ costata ai contribuenti circa 1 milione di euro all’ora”. Il dato e’ emerso dalla requisitoria del procuratore generale di appello della Corte dei Conti della Sicilia, Giovanni Coppola, diffusa stamani nel corso dell’udienza del giudizio di parificazione del Rendiconto generale della Regione Siciliana per il 2009, che si sta tenendo allo Steri, a Palermo.

     “Alcune delle tematiche che ci hanno colpito sono ad esempio i costi sostenuti dalla Regione per l’elevatissimo organico dei dipendenti regionali che, al 31 dicembre 2010, ha raggiunto il numero di 20.717 unita’. Di essi, 1.963 sono dirigenti a tempo indeterminato, cui vanno ad aggiungersi altri 70 ‘dirigenti esterni'”. A dirlo e’ il procuratore generale d’appello della Corte dei conti della Sicilia, Giovanni Coppola, in occasione dell’udienza sul giudizio di parificazione del rendiconto della Regione per il 2010, oggi allo Steri, a Palermo.

     “Nel corso del 2010 la spesa impegnata per le retribuzioni del personale regionale e’ stata pari a un miliardo 28 milioni di euro. In Lombardia per la stessa voce nel 2010 si sono spesi 127 milioni di euro”. E’ quanto di legge nella requisitoria del procuratore generale di appello della Corte dei Conti della Sicilia, Giovanni Coppola, diffusa stamani nel corso dell’udienza del giudizio di parificazione, che si sta tenendo allo Steri.(ITALPRESS) 

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com