Gioacchino Nicolosi eletto vicepresidente nazionale di Federfarma

“L’ingresso di nuovi servizi in farmacia è ormai realtà in tante regioni d’Italia, ora si tratta di disciplinare il settore per evitare che si crei una giungla di offerte in cui a farne le spese sarebbero anzitutto i cittadini, disorientati da una pletora di servizi”. L’attuale presidente di Federfarma Catania, Gioacchino Nicolosi, è stato nominato alla vicepresidenza nazionale dell’associazione di categoria  e punta lo sguardo sulla situazione del settore. “È chiaro che non tutte le farmacie potranno fare ogni cosa – sottolinea – perciò sarà importante anche in questa fase specializzarsi in relazione alle risorse e alle istanze provenienti dal territorio e avviare nuove sinergie con il servizio sanitario, che beneficerà indirettamente dei nuovi servizi in farmacia, potendo così smaltire le liste d’attesa. La Farmacia dei Servizi, intesa come Casa della Salute, è ormai una realtà. E noi, che per primi l’abbiamo fortemente voluta, contribuiremo a disegnarne i contorni e definirne le funzioni, per non correre il rischio di subire scelte scellerate, provenienti da settori e interessi esterni ed estranei alla filiera del farmaco”.

Nicolosi è l’unico componente siciliano del direttivo nazionale ma assicura che non toglierà “tempo alla guida di Federfarma Catania, né alla farmacia di cui è titolare da 27 anni a Linguaglossa, e tanto meno alla sua famiglia”. Il neo eletto ha cinquantadue anni, sposato, e padre di due bambine.

 “Questa è una doppia vittoria per Federfarma – afferma – perché per la prima volta i farmacisti sono stati chiamati a rinnovare i vertici della categoria sulla base del nuovo Statuto, approvato nella primavera scorsa, e hanno dato prova di grande unità e spirito di coesione. Ha vinto la base, chi lavora tutti i giorni in silenzio dietro il banco e ama la farmacia. Oggi più che mai il Consiglio di presidenza di Federfarma, di cui faccio parte, è investito di una grande responsabilità: non disattendere le aspettative di chi ci ha manifestato fiducia incondizionata, pur nell’estrema mutevolezza dell’attuale quadro politico-normativo”.

Nicolosi si divide tra Roma, Catania e gli altri ruoli che riveste in seno alla categoria: è infatti coordinatore affari generali e rapporti istituzionali di Federfarma Sicilia, presidente del consiglio di amministrazione di “Farmacia servizi” (società che si occupa dei servizi della farmacia) fin dalla costituzione; è membro del cda di “Promofarma” e componente del cda di “Farmafidi Sicilia”, che ha contributo a fondare per venire incontro alle esigenze della categoria.

Autore: Alessandra Bonaccorsi

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com