Turismo: 2 mln per società sportive per promuovere Sicilia

Due milioni di euro per le societa’ sportive siciliane, professionistiche e dilettantistiche senza fini di lucro, che militano nei campionati nazionali di massima serie delle rispettive discipline, per pubblicizzare localita’ e beni monumentali siciliani di particolare interesse turistico. E’ la dotazione finanziaria del bando del dipartimento regionale del Turismo, presentato stamattina a Palermo dall’assessore regionale al Turismo e allo Sport, Daniele Tranchida, insieme al presidente del Coni Sicilia, Vincenzo Massimo Costa, ai rappresentanti delle societa’ sportive, che sara’ pubblicato nei prossimi giorni sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana, sul sito dell’assessorato al Turismo e su euroinfosicilia.it.

Sono risorse comunitarie della misura 3.3.1.2. (Azioni di comunicazione e di promozione dell’immagine turistica della regione e interventi a sostegno della commercializzazione di prodotti turistici territoriali.

“Per la prima volta – dice l’assessore regionale al Turismo, Daniele Tranchida – la Regione utilizza le risorse comunitarie per iniziative che coinvolgono le societa’ sportive siciliane.

Saranno finanziati i progetti di promozione turistica delle localita’ siciliane di maggiore capacita’ attrattiva, sul piano turistico, presentati da societa’ di assoluto prestigio che, con le loro affermazioni, sono gia’ un veicolo di promozione per l’immagine migliore della Sicilia. E’ la prima iniziativa, in un quadro generale di interventi per le societa’ sportive siciliane, al fianco dei vertici dell’associazionismo sportivo regionale”.

“Il mondo sportivo siciliano – dice il presidente del Coni Sicilia, Costa – esprime grande soddisfazioneper questa iniziativa che rappresenta un traguardo molto importante e una boccata d’ossigeno per le societa’ sportive siciliane. Un ringraziamento particolare rivolgo all’assessore Tranchida, al direttore Marco Salerno e alla dottoressa Antinoro che, con particolare attenzione e sensibilita’ hanno sposato la causa dello sport”.

” Ci stiamo sforzando – ha detto il dirigente generale del dipartimento regionale Turismo, Marco Salerno – di rendere stabili, almeno fino al 2015, quando si chiudera’ la fase della programmazione 2007/13, gli strumenti per l’attuazione degli obiettivi, su cui abbiamo dialogato con il Coni Sicilia, per la valorizzazione dello sport nella nostra regione, anche come veicolo di promozione turistica”.

PALERMO, 13 apr 2011 (SICILIAE) – Le societa’, individuate a seguito della valutazione del possesso dei requisiti del bando, dovranno presentare progetti di promozione di una localita’ turistica, artistica o monumentale siciliana, da sviluppare durante la stagione agonistica e apporre sulle maglie di gioco e sull’abbigliamento da gara e su tutto l’abbigliamento sportivo il logo “Regione siciliana”. Su tutto il materiale promo-pubblicitario dovra’ essere apposto il marchio P.o. Fesr 2007/13, lo slogan istituzionale e la grafica dell’assessorato regionale del Turismo, sport e spettacolo.

Le associazioni sportive siciliane che militano nella massima serie dei rispettivi campionati dovranno presentare all’assessorato al Turismo, entro 30 giorni dalla pubblicazione del bando sulla Gazzetta ufficiale, la domanda di partecipazione con la documentazione richiesta. Sara’ una commissione composta da rappresentanti dell’assessorato e da un rappresentante del Coni Sicilia a verificare le istanze, sulla base dei criteri fissati dal bando, e a predisporre la graduatoria di quelle ammesse che dovranno firmare una convenzione con l’assessorato.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com