Siracusa. Accordo Confindustria Siracusa- CGIL, CISL, UIL per “detassare” il salario di

  Aumentare la produttività e, nel contempo,  riconoscerne lo sforzo attraverso un minor peso delle tasse sul salario. 
 
 Questo il duplice risultato che Confindustria Siracusa e CGIL, CISL, UIL hanno portato a casa siglando l’accordo sulla “detassazione”, uno strumento che consentirà alle imprese associate a Confindustria Siracusa di applicare per il periodo di imposta 2011 la tassazione ridotta al 10% sulle voci 
retributive corrisposte in relazione agli incrementi di produttività.  
 
Questo accordo consente ai lavoratori delle aziende associate di beneficiare 
di una minore tassazione su quella parte del salario legata ai risultati 
conseguiti ed al suo maggior impegno di lavoro per conseguirli: 
straordinario, lavoro notturno, turnazione, incrementi di produttività, 
qualità ed efficienza.  
 
In virtù di tale accordo, che esplica i suoi effetti a partire dalla data di 
sottoscrizione, le aziende associate a Confindustria Siracusa potranno 
accedere al beneficio per i propri dipendenti sugli istituti previsti dal 
Contratto Collettivo nazionale di lavoro fino al limite di 6.000 euro lordi 
a condizione che i lavoratori beneficiari non abbiano avuto nel 2010 un 
reddito superiore a 40.000 euro e la possibilità per le imprese 
multi-localizzate di estendere il beneficio fiscale anche alle sedi o agli 
stabilimenti situati al di fuori della provincia.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com